Termi e condizioni

Condizioni generali di contratto e condizioni d' uso (CG)

 

ExpoTor GmbH

 

Parte 1 - Disposizioni generali

1. Informazioni generali
1.1 ExpoTor GmbH (di seguito denominata "Operatore di Piattaforma") gestisce una piattaforma online (di seguito denominata "Piattaforma") sotto il dominio www.ExpoTor.com, su cui i venditori / fornitori di servizi per eventi, società profit o senza scopo di lucro, freelance, espositori, organizzatori di fiere e altri (di seguito denominati "aquirenti") possono collocare potenziali clienti, così come fornitori di servizi per eventi, società profit o senza scopo di lucro, freelance, espositori, organizzatori di fiere.
1.2 Le presenti Condizioni generali di contratto (CGC) si applicano a tutti i contratti tra il gestore della piattaforma e i fornitori e ai contratti tra il gestore della piattaforma e i clienti. Si tratta di due contratti distinti (cfr. parti 2 e 3 delle presenti CGC).
1.3 Le condizioni generali di contratto che si discostano dalle presenti CGC non sono accettate dal gestore della piattaforma, previo suo esplicito consenso. Ciò vale anche se egli non si oppone espressamente alla loro inclusione.
1.4 Il gestore della piattaforma ha il diritto di modificare le presenti CGC per ragioni obiettivamente giustificate (ad es. modifiche della giurisdizione, situazione giuridica, condizioni di mercato) ed entro un periodo di tempo ragionevole. I partner contrattuali esistenti saranno informati via e-mail almeno due settimane prima dell' entrata in vigore della modifica. Se il partner contrattuale esistente non si oppone entro il termine indicato nella notifica di modifica, il suo consenso alla modifica si considera espresso. La notifica della prevista modifica delle presenti CGC indicherà il termine e le conseguenze dell' obiezione o della sua assenza.

2. Disponibilità della piattaforma
La disponibilità della piattaforma Der è pari in media al 98 % all' anno. Sono esclusi i necessari lavori di manutenzione periodica o i periodi di tempo durante i quali la disponibilità è limitata a causa di eventi non imputabili al gestore della piattaforma (ad es. forza maggiore, atti di terzi, problemi tecnici o modifiche della situazione legale). 

3. Conclusione di contratti esclusivamente con imprenditori 

Le offerte della piattaforma sono rivolte esclusivamente agli imprenditori ai sensi del § 14 BGB. Non vengono stipulati contratti con i consumatori. La provvigione e i prezzi de ExpoTor sono IVA esclusa. Il gestore della piattaforma ha il diritto di recedere da un contratto già concluso se lo status imprenditoriale non è stato dimostrato.

4. Offerte di servizio completo
Il gestore della piattaforma può offrire un cosiddetto servizio completo agli offerenti/clienti, nell' ambito del quale il gestore della piattaforma pubblicizza o cerca offerte in base all' ordine del fornitore/cliente. A tal fine, il fornitore/cliente deve fare una richiesta corrispondente al gestore della piattaforma. Il gestore della piattaforma non è tenuto ad accettare l' offerta alla base della richiesta. In caso di accettazione, viene effettuato un ordine a pagamento tra il gestore della piattaforma e il fornitore / cliente. Il compenso per il servizio completo è concordato individualmente. 

Parte 2 - Contratto tra l' operatore della piattaforma e il fornitore

5. oggetto dell' appalto e dei servizi 
5.1 Il gestore della piattaforma gestisce un mercato online presso l' organizzatore o gli espositori della fiera, in cui i servizi offerti sono confrontati con quelli del venditore o dell' organizzatore della fiera. ai potenziali clienti (in seguito denominati "clienti"). A tal fine, il provider deve diventare membro della piattaforma creando un account utente.  In base a ciò, il fornitore può utilizzare le funzioni della piattaforma disponibili nell' ambito dell' abbonamento prenotato. 
5.2 Il fornitore agisce in modo indipendente e non è soggetto alle istruzioni del gestore della piattaforma per l' esecuzione dei servizi offerti. Salvo accordi divergenti o disposizioni di legge imperative, il fornitore è completamente libero di definire le sue attività e i contenuti del contratto tra lui e il cliente; ciò vale in particolare per la durata, il tempo e il tipo di servizi. 
5.3 Si fa presente che il gestore della piattaforma non diventerà in alcun momento partner contrattuale del contratto stipulato tra il cliente e il fornitore. Questo contratto è concluso esclusivamente tra il fornitore e il cliente. Il gestore della piattaforma non partecipa alla risoluzione dei conflitti tra fornitore e cliente.

6. Conclusione del contratto e durata del contratto
6.1 I fornitori possono registrare un conto sulla piattaforma. A tal fine inseriscono in modo completo e veritiero le informazioni richieste come dati obbligatori nel modulo di registrazione online. La successiva attivazione dell' account crea un contratto utente tra l' utente e il gestore della piattaforma, che inizialmente è gratuito. 
6.2 Dopo la registrazione, il fornitore può prenotare pacchetti gratuiti o a pagamento con estensione dei servizi. A tal fine egli deve presentare un' offerta corrispondente sul suo conto. Il gestore della piattaforma verifica l' offerta, ma non è tenuto ad accettare l' offerta contrattuale. L' accettazione dell' offerta avviene mediante notifica separata del gestore della piattaforma. 

7. Prezzi, contratti di follow-up e inadempienze
7.1 L' entità dei servizi, i prezzi e la data di scadenza si basano sull' abbonamento prenotato. I prezzi consistono in una tariffa flat mensile solo se l'utente ha scelto un abbonamento a pagamento. Non ci sono commissioni di transazione perché la piattaforma non è coinvolta nella negoziazione, nel pagamento, nella consegna, ecc.
7.3 In caso di ritardo nel pagamento da parte del fornitore, il gestore della piattaforma è autorizzato a bloccare o cancellare l' account. La cancellazione è particolarmente possibile in caso di ripetuta (non necessariamente consecutiva) inadempienza di pagamento. In caso di blocco, la durata del contratto non viene prorogata. L' importo dovuto è soggetto agli interessi secondo le disposizioni di legge del Codice civile tedesco (BGB).

8. Durata e risoluzione del contratto
8.1 Gli abbonamenti sono a tempo indeterminato e possono essere disdetti da entrambe le parti in qualsiasi momento e senza preavviso. Se un abbonamento gratuito viene annullato, l' account del provider interessato viene cancellato. Spetta al fornitore di servizi proteggere i suoi dati memorizzati sulla piattaforma prima della cancellazione. 
8.2 Gli abbonamenti soggetti a pagamento hanno una durata di 1,3 o 12 mesi, che inizia con l' attivazione dell' account utente, se non diversamente specificato. Entrambe le parti hanno il diritto di recedere dall' abbonamento con un preavviso di 3 mesi. Se un abbonamento viene annullato a pagamento, il provider viene retrocesso ad un abbonamento gratuito. Se l' abbonamento non viene cancellato in tempo, verrà automaticamente rinnovato per altri 1,3 o 12 mesi. 
8.3 Resta impregiudicato il diritto di risoluzione straordinaria senza preavviso in caso di violazione delle presenti CGC, di altre condizioni contrattuali o di norme imperative di legge. Il gestore della piattaforma ha un diritto di recesso straordinario, soprattutto in caso di ripetuti ritardi di pagamento successivi (non obbligatori). 

9. Obblighi del prestatore, indennizzo e risoluzione straordinaria
9.1 Il fornitore di servizi è tenuto a tenere sempre aggiornate le informazioni nel suo conto. Il fornitore è inoltre tenuto a informare il gestore della piattaforma in merito alla conclusione di un contratto che comporti l' addebito di un corrispettivo per la transazione, nonché in merito a tutti i fatti necessari per la determinazione del corrispettivo per la transazione. 
9.2 Il fornitore non può 
utilizzare la piattaforma per attirare altri fornitori 
pubblicizzare offerte non gravi all' interno della piattaforma
inviare spam o effettuare altra pubblicità illegale; e 
insultare, diffamare, diffamare, calunniare, ricattare o molestare in altro modo clienti, altri fornitori o terzi;. 
raccogliere contenuti e informazioni dagli utenti utilizzando strumenti di analisi automatizzati (ad esempio bot) 
eseguire azioni che possono danneggiare la piattaforma o i server dell' operatore della piattaforma (ad es. caricamento di file infettati da virus o trojan); - eseguire azioni che possono danneggiare la piattaforma o i server dell' operatore della piattaforma; - eseguire azioni che possono danneggiare la piattaforma o i server dell' operatore della piattaforma (ad es. caricamento di file infettati da virus o trojan); e 
utilizzare la piattaforma in qualsiasi altro modo per scopi non previsti dalle presenti CGC. 

9.3 Il fornitore di servizi deve amministrare il suo conto e le sue offerte in modo tale che questo non violi il diritto valido (ad es. diritti d' autore e diritti di marchio). I contenuti e le offerte che violano la legge applicabile o la moralità offesa non possono essere pubblicati sulla piattaforma. Il gestore della piattaforma ha il diritto di cancellare tali contenuti senza preavviso e/o di recedere dal contratto senza preavviso e/o di bloccare o cancellare l' account del fornitore senza preavviso. La relativa misura sanzionatoria è a discrezione del gestore della piattaforma, tenendo conto della natura e della gravità dell' infrazione. 

 

Parte 3 - Condizioni d' uso per i richiedenti

11. Servizi 
11.1 Le offerte della piattaforma sono rivolte esclusivamente a clienti commerciali. Le persone fisiche in qualità di consumatori non sono autorizzate ad utilizzare la piattaforma.
11.2 I richiedenti possono cercare offerte adeguate sulla piattaforma e contattare direttamente i fornitori o inviare direttamente le loro richieste.  

12. Relazione contrattuale tra gestore della piattaforma e cliente
12.1 Le presenti CGC si applicano integralmente al rapporto tra i gestori della piattaforma, ad eccezione della "Parte 2 - Contratto tra il gestore della piattaforma e il fornitore".
12.2 Il gestore della piattaforma non è coinvolto in alcun contratto stipulato tra il fornitore e il cliente. Il gestore della piattaforma non è responsabile per la fornitura dei servizi previsti dal contratto tra il fornitore e il cliente e non è responsabile - per motivi di responsabilità statutaria obbligatoria - dei danni derivanti dal rapporto contrattuale tra il fornitore e il cliente. Il gestore della piattaforma non si assume alcuna garanzia per l' assenza di guasti e la qualità dei servizi del fornitore. Eventuali reclami per difetti sono soggetti alle seguenti disposizioni. il fornitore. Il gestore della piattaforma non partecipa alla risoluzione dei conflitti tra fornitore e cliente. 

13 Comportamento vietato
13.1 Al cliente è vietato 
contattare i fornitori di servizi senza avere un interesse reale o potenziale nel servizio offerto (ad esempio per vedere i loro prezzi e altri termini e condizioni); - contattare i fornitori di servizi senza dover identificare alcun interesse reale o potenziale nel servizio offerto (ad esempio per vedere i loro prezzi e altri termini e condizioni di servizio); e
contattare i fornitori con falsa azienda / indirizzo, nome o altra falsa identità che fornisca informazioni; 
eseguire azioni che potrebbero danneggiare la piattaforma o i server dell' operatore della piattaforma; e 
raccogliere contenuti e informazioni dagli utenti utilizzando strumenti di analisi automatizzati (ad esempio bot) 
utilizzare la piattaforma in qualsiasi altro modo per scopi non previsti dalle presenti CGC; 
chiedere al fornitore di chiudere un ordine, pubblicizzato o richiesto tramite la piattaforma, al di fuori della piattaforma per eludere le spese di transazione; - chiedere al fornitore di chiudere un ordine pubblicizzato o richiesto tramite la piattaforma; - chiedere al fornitore di chiudere un ordine al di fuori della piattaforma per eludere le spese di transazione; - chiedere al fornitore di chiudere un ordine pubblicizzato o richiesto tramite la piattaforma; e 
non significava seriamente offerte contro il cliente. ai fornitori.
13.2 Se il cliente viola le disposizioni del capoverso 1, il gestore della piattaforma ha il diritto di escludere il gestore della piattaforma dall' utilizzo della piattaforma e, se del caso, di recedere senza preavviso dai contratti esistenti. 
 
Parte 4 - Responsabilità e indennizzo

14. Passività e indennità
14.1 Il gestore della piattaforma non si assume alcuna responsabilità per il contenuto delle offerte dei fornitori o di terzi, a meno che non vi sia un caso di responsabilità legale o contrattuale obbligatoria (cfr. art. 14.1). Lo stesso vale per difetti, ritardi, errori e/o altri ostacoli alle prestazioni causati dal software o dall' hardware difettoso del fornitore o del cliente. 
14.2 In deroga alle esclusioni di responsabilità previste dai presenti Termini e Condizioni, la responsabilità del gestore della piattaforma per i seguenti elementi (incluse le richieste di risarcimento per responsabilità extracontrattuale) è disciplinata come segue: 

Il gestore della piattaforma è responsabile senza limitazioni 

in caso di dolo o colpa grave;.

in caso di lesione intenzionale o colposa alla vita, agli arti o alla salute; oppure

Ciò è dovuto a disposizioni legali vincolanti o in caso di garanzia.

In caso di violazione colposa di un obbligo contrattuale sostanziale ("obbligo cardinale"), il gestore della piattaforma è responsabile in ogni caso dell' importo limitato al danno prevedibile tipico del contratto al momento della conclusione del contratto, a meno che non vi sia un caso di responsabilità illimitata ai sensi del paragrafo precedente. Sono obblighi cardine gli obblighi il cui adempimento rende possibile la corretta esecuzione del contratto e sulla cui osservanza il contraente del gestore della piattaforma può fare regolarmente affidamento. 

Per tutti gli altri aspetti, la responsabilità del gestore della piattaforma è esclusa. 

Qualora il gestore della piattaforma sia ritenuto responsabile per eventuali reclami basati sul comportamento del suo partner contrattuale che siano contrari alla legge o al contratto, il partner contrattuale deve indennizzare il gestore della piattaforma contro ogni pretesa di terzi. Ciò include in particolare i costi ragionevoli della difesa legale (ad esempio, le spese processuali e gli onorari degli avvocati) nel loro importo legale. Le frasi 1 e 2 non si applicano se la parte contrattuale non è responsabile della violazione dei diritti. Indipendentemente da ciò, la parte contraente è obbligata a informare immediatamente il gestore della piattaforma in merito ad eventuali rivendicazioni di terzi minacciose.   

Parte 5 - Informativa sulla privacy

15. Protezione dei dati

Trattiamo i vostri dati personali in modo confidenziale e in conformità alle norme legali sulla protezione dei dati. I Suoi dati non saranno ceduti senza il Suo consenso espresso o solo nell' ambito della necessaria esecuzione del contratto. Per ulteriori informazioni, fare riferimento alla nostra dichiarazione sulla protezione dei dati.

Parte 6 - Disposizioni finali

16. Disposizioni finali
16.1 I contratti tra il gestore della piattaforma e i suoi partner contrattuali sono disciplinati dal diritto della Repubblica federale di Germania, ad eccezione della Convenzione ONU sui contratti di compravendita internazionale di merci.
16.2 Se la parte contraente è un commerciante, una persona giuridica di diritto pubblico o un fondo speciale di diritto pubblico, Bochum è il foro competente per tutte le controversie derivanti dai rapporti contrattuali tra il gestore della piattaforma e la sua parte contraente.

 

Ultimo aggiornamento: 11.11.2018